Onda Lunga intervista gli EPO

il Bantam 9 April 2019

Enea è il quinto lavoro della band napoletana Epo, in questo disco c’è un deciso ritorno alla lingua napoletana , oltre ai nuovi brani in bilico tra tradizione e modernità compare anche una rilettura di un testo del 1925 “Ombra si tu”.

Raggiungiamo al telefono Ciro Tuzzi che ci racconta di come nei testi ci siano spesso riferimenti anche alla sua vita privata e di come si sia cercato di rendere accessibile il suono senza rinunciare al proprio stile.

Gli EPO sono:Ciro Tuzzi( autore, voce e chitarra) , Michele De Finis (chitarra elettrica) , Jonathan Maurano (batteria), Gabriele Lazzarotti (basso) e Mauro Rosati (piano e tastiere).

Gli Epo hanno suonato al primo maggio di Taranto e in apertura alla data napoletana del tour di Manuel Agnelli .

Dalla  pagina facebook abbiamo preso una foto dal back stage con Ciro tra Rodrigo e Manuel.

Vi segnaliamo il prossimo  Secret Show a Napoli  con la partecipazione di Rodrigo D’Erasmo ( che ha partecipato anche alle registrazioni di Enea).

Nonostante sia Ciro che il Bantam abbiano assai a cuore le proprie radici campane si sono sforzati di evitare al massimo di usare la lingua d’origine, l’accento , quello, è difficile da mascherare.

Buon Ascolto



[non ci sono stazioni radio in archivio]