Notte Europea dei Ricercatori 2019 Unifg

Scritto da il 26 Settembre 2019

Nel solco del delicato tema La ricerca tra sana alimentazione, prevenzione e sviluppo sostenibile, anche l’Università  di Foggia prenderà parte alla Notte Europea dei Ricercatori in programma in tutta Europa venerdì  27 settembre. «Un’occasione unica – sostiene il prof. Giovanni Messina, de- legato del Rettore alla Ricerca scientifica e tecnologica, Terza missione – per rilanciare il nostro messaggio con chiarezza e forza. L’Università di Foggia tiene a ridurre la distanza tra sviluppo tecnologico e corretti stili di vita, una distanza che può essere ridotta senza necessariamente dover rinunciare a qualcosa. Durante gli appuntamenti di questa edizione della “Notte dei Ricercatori (ERN Apulia)”, cercheremo di ribadire questo messaggio e soprattutto di divulgarlo agli studenti sia universitari sia degli istituti superiori della città e del territorio». Attraverso un articolato programma, l’Università di Foggia guiderà i partecipanti alla Notte Europea dei Ricercatori alla scoperta del sottile confine tra ricerca scientifica, prevenzione e sostenibilità ambientale, un dibattito scientifico che anima tutte le maggiori accademie internazionali e che UniFg ha già affrontato dedicandogli, tra le altre cose, l’intera terza edizione del Festival della Ricerca Scientifica e dell’Innovazione Tecnologica.

Prima di vivere il suo momento clou, il programma vivrà un prologo artistico molto atteso grazie alla proiezione del cortometraggio The Choice (La scelta) del regista napoletano Giuseppe Alessio Nuzzo: il racconto di una malattia, e della forza di reazione di chi la subisce, attraverso il volto dell’attrice Cristina Donadio (divenuta molto popolare in seguito alla fiction Gomorra, in cui recitava il ruolo di Scianel).

Il corto – in concorso all’ultimo Festival di arte cinematografica di Venezia nella sezione “I Love GAI – Giovani Autori Italiani” – verrà presentato mercoledì 25, alle ore 11,00, presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedali Riuniti di Foggia.  Mentre, giovedì 26, alle ore 9,00, presso l’aula magna Valeria Spada del Dipartimento di Economia (via Caggese, 1) il film breve saràpresentato agli studenti delle scuole superiori della cittàe alla cittadinanza in genere.

Venerdì 27 settembre, invece, la vera e propria Notte Europea dei Ricercatori, aprirà la Notte UniFg il Dipartimento di Giurisprudenza (Aula Magna – ore 10,00) con il convegno dal titolo “Nazioni Unite, diritti umani e principi educativi” a cura del Club per l’Unesco di Foggia, durante il quale interverranno il dott. Vikram Sura (United Nations Department of Public Information – New York) e l’arch. Teresa Gualtieri (presidente della Federazione Italiana Centri e Club per l’Unesco). Alle 10,30, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Studi Umanistici, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione (via Arpi, 176), la prof.ssa Rossella Palmieri , il maestro Luciano Fiore e la prof.ssa Francesca Scionti dialogheranno con il pubblico sull’importanza della musica nella vita e sulla terapia coreutica musicale. Il Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente aprirà le sue porte dalle 17,00 con due eventi convegnistici: il primo nell’aula magna Gian Luca Montel dal titolo “Rapporti tra nutrizione, genetica e ambiente” durante il quale dialogheranno il prof. Giovanni Li Volti (Biochimico – Università di Catania), il prof. Raffaele Canonico (Responsabile Sanitario SSC Napoli), il dott. Gaetano Paoletti presenterà la condotta Slow Food “Terre della Daunia” e la prof.ssa Vittoria Pilone, delegata rettorale alla Sostenibilità Ambientale e Responsabilità Sociale, illustrerà le iniziative e le azioni in tema di sostenibi lita messe in campo da UNIFG . Il secondo convegno dal titolo “Sostenibilità ambientale e salute” si terrà nel giardino del Dipartimento stesso, alle ore 19,30.

 


[non ci sono stazioni radio in archivio]