X FACTOR, BUONA LA PRIMA

Scritto da il 31 Ottobre 2018

 

Alla vigilia del secondo live di X Factor, ci sembrava doveroso tirare le somme della prima serata, andata in onda su Sky Uno lo scorso giovedì, e provare a fare, insieme a voi, dei pronostici per la prossima. 

Dunque, ufficialmente, siede al tavolo dei giudici, in sostituzione di Asia Argento (coinvolta in uno scandalo e per questo non gradita in prima serata dagli autori di Sky) un luccicante Lodo Guenzi (frontman de Lo Stato Sociale, veterano della musica indipendente nostrana). Come giudichiamo il suo esordio da giudice? Beh, molto tenero il tentativo di non perdere la sua personalità di ragazzaccio dissidente, con interventi un po’ prolissi ma simpatici e/o di cuore. Ai nostri occhi, però, è ancora straniante vederlo far parte del grande gioco costruito dalle major (nostro intrattenimento preferito, per carità, ma pur sempre un gioco) anziché stonare al microfono sul palco di un club, con una birra in mano, biascicando “le luci del palco mi fanno sudore, il tuo sguardo vergognare forte…”. 

Ci abitueremo? Ci abitueremo.

Questa senz’altro la maggiore novità di questa stagione, perché per il resto, come direbbe qualcuno, la serata non ci ha fatto dire “WOW”. I concorrenti si sono esibiti in cover più o meno gradevoli, ma abbastanza già viste, al punto che è stato difficile tifare o augurarsi l’uscita di qualcuno. 

Ospiti d’eccezione una Rita Ora molto in forma, (giudice anche lei, nel 2014 di X Factor UK) e i Maneskin, vincitori morali della scorsa stagione di X Factor, a pochi giorni dall’uscita del loro fortunatissimo album Il ballo della vita. 

Primo eliminato, Matteo Costanzo che perde il ballottaggio con i Red Bricks Foundation. Lodo 1-Fedez 0.

Io direi, senza perderci troppo in chiacchiere, passiamo subito alla nostra classifica delle 3 migliori esibizioni e, a seguire, il nome di chi secondo noi sarà il prossimo eliminato. 

  1. Alla posizione numero uno, senza dubbio il migliore in campo, Marco Anastasio, in arte Nasta: rapper di origine partenopea, ha conquistato facilmente i cuori dei giudici e del pubblico in sala, nonché di quello a casa. Ottima penna, la sua, giovedì scorso si è esibito in una sua personale (e permetteteci di dire meravigliosa) versione di “C’è tempo” di Ivano Fossati. La sua coach, Mara, sarà molto orgogliosa di lui. 
  2. Secondi classificati, i Bowland. Non potranno mai mancare, sul nostro podio. Qui si parla di altissimi livelli, anche se temiamo che non arriveranno lontano, (ahinoi!), nella scalata per la vetta di questo programma (ci auguriamo il meglio per loro, una volta fuori). Giovedì scorso si sono esibiti in una cover di “Sweet dreams” degli Eurythmics. STREPITOSA. Sicuramente la punta di diamante della squadra di Lodo Guenzi.
  3. Infine, impossibile non concederle il podio, Martina Attili. A nostro avviso una delle possibili vincitrici di X Factor, essendo una giovanissima interprete che si muove in un genere molto gradito al pubblico. Forte personalità e grande talento, la rendono un’importante pedina per Manuel, che giovedì scorso ne ha evidenziato le potenzialità facendola esibire in una cover di un brano intitolato “Castle in the Snow”, dei Kadebostany. Eccellente, direbbe il sig. Burns. 

Concludiamo con un piccolo pronostico, che allarghiamo a tutti voi ascoltatori e lettori di Radio NOVA IONS 97. Chi sarà il prossimo ad abbandonare il talent musicale più seguito al mondo?

Noi ci azzardiamo a fare questo nome: Leo Gassman.

Ci ri-leggiamo su questi schermi, settimana prossima. E buon X Factor a tutti voi!


[non ci sono stazioni radio in archivio]