Medimex: l’attesa Jazz night con Arbore, Rava & Co.

Written by on 11 Aprile 2019

Al Medimex Spring di Foggia è il giorno del “padrone di casa” Renzo Arbore, venerdì 12 aprile, protagonista del concerto a ingresso libero “Renzo Arbore & Friends” in programma in piazza Cavour alle ore 22, preceduto dalle esibizioni di Stefano Cece (ore 20.30) e La Nena (ore 21.15). Un concerto a tutto jazz che vede l’artista e showman pugliese coordinare sul palco un collettivo di straordinari musicisti italiani. Suoneranno il trombettista Enrico RavaThe Italian Trio, formazione capitanata dal pianista Dado Moroni, con Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria, e poi il sassofonista Stefano Di Battista, il pianista Enrico Zanisi, la vocalist Nicky Nicolai e la cantante dalla sfumature blues Noemi. «Il Medimex a Foggia è un premio all’anima jazzistica della città», dice Arbore. «L’amore verso questo genere musicale – racconta – è nato quando, grazie all’Aeroporto Militare di Amendola, gli americani arrivarono numerosi in città portando la loro melodia. Da quel momento Foggia ha sempre avuto un’ispirazione legata a questo genere. Ed è stato anche grazie alla presenza di un circolo del jazz e alla passione per la musica afroamericana di molti artisti e concittadini, che ho scoperto questa mia prima vocazione». 

Fondatore del Jazz College a Foggia, consigliere del circolo napoletano del jazz per molti anni e attualmente presidente della Fondazione Umbria Jazz, Arbore – che ha contribuito a lanciare il jazz in Italia – ha un legame speciale con la musica di Louis Armstrong, Charlie Parker e Miles Davis e in piazza Cavour canterà alcuni standard americani nella sua vecchia e nuova veste di crooner. E porterà sul palco del Medimex alcuni dei grandi esponenti del jazz italiano dopo i due concerti affollatissimi tenuti a Foggia con l’Orchestra Italiana.

Il concerto di piazza Cavour verrà aperto da due artisti pugliesi selezionati tra i gruppi finanziati dal bando Puglia Sounds Records 2018. Sul palco, alle ore 20.30, salirà il cantautore e chitarrista Stefano Cece, che con la sua band composta da Davide Ricciardi (basso), Francesco Mansolillo (batteria) e Morgan Morra (tastiere ed elettronica) ripercorrerà le storie che hanno dato vita al cd “Fuori dal cassetto”. Seguirà, alle ore 21.15, La Nena, all’anagrafe Noemi Salvemini, cantante che mescola blues, R&B e moderne influenze hip hop. Con  Enrico Elia (tastiere, synth, programmino), Ruggiero Balzano (basso, programmino) e Saverio Petruzzellis (batteria) proporrà le canzoni del suo album “Proud”. Quindi, il concerto “Renzo Arbore & Friends”, alle ore 22, con ospite speciale Noemi, che sarà inoltre protagonista alle ore 18, a Palazzo della Dogana, di un “Incontro d’autore” condotto da Ernesto Assante (ingresso libero sino ad esaurimento dei posti).

Inoltre, a Palazzo della Dogana prosegue la mostra Pattie Boyd and The Beatles con oltre quaranta scatti, molti dei quali inediti, della fotografa e modella britannica dedicata alla sua relazione con gli ex mariti George Harrison ed Eric Clapton e ai tanti momenti vissuti accanto ai Beatles, ai quali è dedicata questa edizione Spring del Medimex a cinquant’anni dallo scioglimento della band (sino al 5 maggio, tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 – per informazioni e orari aggiornati www.medimex.it).

Altra mostra nella Fondazione dei Monti Uniti, che ospita il Fender Vintage Museum con oltre cento esemplari, tra strumenti a corde solid body e amplificatori costruiti tra il 1951 e il 1974, esposti in ordine cronologico e filologico accanto a cataloghi, manifesti, documenti, memorabilia e fotografie d’epoca, per un viaggio imperdibile nel periodo d’oro della casa fondata da Leo Fender (sino al 20 aprile, orari di apertura 10-13/17-20).

Ancora una mostra a Palazzo della Dogana dove si può visitare Two for Jazz, allestimento comprendente una serie di scatti con i quali i fotografi Mariagrazia Giove e Samuele Giordano raccontano quarant’anni di Giordano in Jazz (sino a sabato 13 aprile, orari di apertura 9.00-19.00).

Proseguono, infine, le attività di formazione del Medimex a Palazzo della Dogana, dove sono in corse le lezioni del Puglia Sounds Musicarium, e nelle aule del Conservatorio “Umberto Giordano”, che ospita le attività del Songwriting Camp.

Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito del Fondo di Sviluppo e di Coesione 2014-2020 – Patto per la Puglia Area di Intervento IV “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali. www.pugliasounds.it.